Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘assistenza sanitaria’

Tempo fa avevo segnalato a Giuseppe Faso l’incredibile progetto del Comune di Milano – da me già descritto e commentato su questo blog – che vorrebbe insegnare le regole della pulizia e dell’igiene agli immigrati, considerati evidentemente alla stregua di selvaggi. Giuseppe ha raccolto la palla al balzo e ha pubblicato – sul numero in edicola del settimanale Left – un suo commento “al veleno”. Eccolo.

«Una certa “fragilità” intrinseca e una scarsa cultura della salute e della prevenzione di alcune popolazioni straniere hanno portato a una recrudescenza di patologie ormai debellate o del tutto marginali nella popolazione milanese…» (Comune di Milano). “Immigrazione Sana” è il titolo di un “progetto” presentato nel sito dell’Amministrazione Comunale e segnalatomi da Cinzia, del Naga e Sergio, di Africa Insieme. Si tratta di un documento di rara comicità. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Secondo il Comune di Milano gli immigrati hanno una “scarsa cultura della salute”, e portano le malattie: per questo, un manuale spiega loro come lavarsi e come pulire casa. Roba da non credere.

«Una certa “fragilità” intrinseca e una scarsa cultura della salute e della prevenzione di alcune popolazioni straniere hanno portato ad una recrudescenza di patologie ormai debellate o del tutto marginali nella popolazione milanese (es. tubercolosi), ma anche delle malattie trasmesse nell’ambito di una condotta sessuale non sempre cosciente, matura e responsabile quando non addirittura legata agli ambiti dell’illegalità». Si presenta così il progetto Immigrazione Sana del Comune di Milano, finalizzato – si legge nel sito dell’Amministrazione – a “promuovere una concreta e responsabile integrazione degli immigrati sul versante della salute”. Che cosa sia la “condotta sessuale legata agli ambiti dell’illegalità” non è molto chiaro, ma non importa: il bello deve ancora venire. (altro…)

Read Full Post »

ue.jpg Di seguito il testo di un appello promosso da Elena Rozzi ed ASGI, e inviato nei primi giorni del 2008 ai Ministri della Salute, dell’Interno, della Solidarietà Sociale, dei Diritti e le Pari Opportunità, della Famiglia. L’appello chiede interventi urgenti per garantire il diritto alla salute dei cittadini comunitari, e “fa il punto” sulla normativa nazionale in materia di accesso alle cure mediche: ne emerge un quadro disastroso e drammatico, nel quale una porzione non irrilevante della popolazione – Rom, rumeni e comunitari in genere – è di fatto esclusa dall’accesso alle cure urgenti ed essenziali. Ciò in palese violazione delle normative internazionali, europee e persino del Testo Unico sull’Immigrazione. Pubblico questo testo soprattutto per il prezioso quadro che fa della situazione, purtroppo non ancora risolta.

Egregi Ministri,

con la presente, intendiamo sollecitare l’intervento immediato del Governo per risolvere la grave problematica dell’esclusione dall’assistenza sanitaria di alcune categorie di cittadini comunitari: esclusione che, oltre a determinare gravi conseguenze rispetto alla tutela della salute individuale e collettiva, appare sotto alcuni profili in contrasto con i principi della Costituzione italiana e con la normativa vigente. (altro…)

Read Full Post »