Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘diritto di voto’

Dopo mesi di insistenza quasi esclusiva sulla “sicurezza”, dopo una martellante campagna “bipartisan” di criminalizzazione dei migranti, finalmente Veltroni ha aperto un (minuscolo) spiraglio positivo nel dibattito politico, sollecitando l’introduzione del diritto di voto per i cittadini stranieri. Un piccolo passo avanti: piccolo, piccolissimo, ma pur sempre in avanti. In parte vanificato da alcuni dettagli della proposta. Vediamo più da vicino.

[Leggi anche: diritto di voto ai migranti, storia di un dibattito]

«Signor Presidente, le scrivo per sottoporle una questione di estrema rilevanza, legata ad uno dei più grandi e complessi temi del nostro tempo: quello dell’immigrazione, delle conseguenze che ha nelle nostre società, di come la presenza sempre più stabile in Italia di cittadini stranieri cambia la nostra vita e la nostra convivenza. La questione, sulla quale lei stesso tempo fa dimostrò sensibilità e apertura, è quella del diritto di voto nelle elezioni amministrative a tutti coloro che sono residenti in Italia da un certo numero di anni, anche se non in possesso della cittadinanza italiana». Comincia così la lettera che il leader del PD Walter Veltroni ha indirizzato ieri al Presidente della Camera Gianfranco Fini.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

votostranieri.jpg Visto che si è riaperto proprio in questi giorni un dibattito sul diritto di voto agli immigrati, ripubblico un mio vecchio testo, elaborato per Africa Insieme e per Rebeldia, in cui ripercorrevo la storia del dibattito italiano sul diritto di voto ai migranti. Al testo originario ho aggiunto una serie di link a documenti, convenzioni internazionali, disegni di legge e sentenze, per aiutare chi lo vorrà ad approfondire il tema. La narrazione degli eventi si ferma al 2006, e quindi non parla degli interventi del Governo Prodi: non l’ho aggiornata perchè, purtroppo, l’esecutivo uscente non ha modificato la situazione, e le cose sono rimaste grosso modo com’erano…

Di diritto di voto agli stranieri si parla ormai da molti anni. Le prime richieste in questa direzione provengono dalle file del “movimento antirazzista” di fine anni ’80 e inizio anni ’90: l’elettorato attivo e passivo per gli stranieri residenti figura già nella piattaforma della “Convenzione Nazionale Antirazzista”, organizzata dal variegato mondo delle associazioni e delle comunità migranti nel Dicembre 1989 (vero e proprio atto di nascita, almeno in Italia, di un movimento per i diritti sociali e civili degli stranieri). (altro…)

Read Full Post »