Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘decreto flussi’

ministromaroni Secondo il Ministro Maroni, la richiesta di immigrati nel mercato del lavoro sarebbe fortemente diminuita tra il 2007 e il 2008: il che legittimerebbe la proposta leghista di diminuire il numero di ingressi autorizzati nei prossimi anni. Per dimostrare la sua tesi, il Ministro compie un grossolano errore di matematica. E dimostra una colossale ignoranza sulla normativa in materia di immigrazione. Intanto, i giudici smentiscono il Ministero, e riaprono la partita del decreto flussi. Ecco cosa sta succedendo.

«Dei 150.000 nuovi ingressi di immigrati previsti dal decreto flussi 2008, le conferme pervenute sono solo 127.000, quindi 13.000 in meno [sic!] rispetto al tetto dei 150.000, a dimostrazione che c’è una riduzione della richiesta di permessi di soggiorno». Sono le parole del ministro leghista Roberto Maroni, riportate da alcune agenzie: un esempio brillante di confusione e di crassa ignoranza. Ma andiamo con ordine. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

morcone Il tanto atteso decreto flussi è finalmente arrivato. Sono confermate le anticipazioni di questi giorni: compresa una grave disciminazione contro i datori di lavoro stranieri.

Dunque, dopo mesi di attesa, è arrivato il nuovo decreto flussi. Sono confermate le previsioni della vigilia: 150.000 nuovi ingressi, gran parte dei quali concentrati sul lavoro domestico; quote dei paesi firmatari di accordi con l’Italia raddoppiate rispetto al 2007; nessun nuovo posto per lavoratori non domestici. E’ importante sapere che non si potranno presentare nuove domande, perchè con il decreto flussi verranno «ripescate» le richieste già fatte nel 2007. Si attingerà, dunque, alle graduatorie già elaborate lo scorso anno. Ma, nel testo diffuso oggi da diversi siti internet, risulta confermata la discriminazione contro i datori di lavoro stranieri, annunciata nei giorni scorsi: vale la pena vederla più da vicino. (altro…)

Read Full Post »

decretoflussi A quanto pare, il tanto annunciato decreto flussi per il 2008 è in dirittura d’arrivo. Non è previsto il nuovo invio delle domande, ma saranno accolte le richieste già presentate nel 2007. Ecco tutte le novità, secondo le indiscrezioni trapelate dal Ministero degli Interni.

Sarà emanato nei prossimi giorni il decreto flussi 2008. Il testo è stato concordato di concerto dal Ministero del Welfare e dell’Interno, in collaborazione con la presidenza del Consiglio dei Ministri. Nessun nuovo invio delle domande, bensì lo scorrimento (come annunciato da tempo) della graduatoria formatasi con il Decreto flussi 2007 che aveva visto circa 550.000 domande in esubero. (altro…)

Read Full Post »

Non c’è ancora niente di sicuro: ma sembra che stia arrivando il tanto atteso «decreto flussi». Sarebbe un sollievo per i tanti stranieri che hanno fatto domanda, e che non hanno ancora ricevuto risposta. E’ ancora presto per festeggiare, ma la speranza c’è. Ecco cosa sta succedendo.

Si è già parlato a lungo, in questo blog, del «decreto flussi», il provvedimento con cui i migranti possono arrivare in Italia, e ottenere un permesso di soggiorno. Ho già spiegato, in un precedente post, le mille angherie e vessazioni che i migranti, e i loro datori di lavoro, hanno dovuto subire nel decreto flussi del 2007. Arrivano ora le prime indiscrezioni su un possibile nuovo decreto, che potrebbe uscire tra la fine di Ottobre e l’inizio di Novembre. (altro…)

Read Full Post »

Nel dibattito politico gli immigrati «clandestini» sono coloro che si sono introdotti illegalmente nel nostro territorio, quelli che non stanno alle regole, dunque i potenziali delinquenti. In realtà, è solo il caso a decidere della regolarità o irregolarità dei migranti: lo dimostra il «decreto flussi», la legge con cui solo pochi cittadini stranieri – selezionati in modo completamente arbitrario – riescono a ottenere il permesso di soggiorno. A Milano, un giudice ha messo le mani sulle procedure del decreto, e ha deciso di sospenderle. Intanto, si attende dal Governo una parola chiara: e, possibilmente, un nuovo decreto flussi che sani una situazione di caos. Ecco cosa sta succedendo, e cosa potrà succedere.

«Occorre colpire i clandestini ed essere solidali con chi accetta le nostre regole». E’ una dichiarazione tra le tante, scelta a caso: l’ha rilasciata Andrea Ronchi, ministro per le politiche comunitarie, al sito di Alleanza Nazionale. Ma frasi di questo tipo corrono sulla bocca di tutti, in modo quasi bipartisan: gli immigrati «regolari» – i buoni – meritano accoglienza, mentre i «clandestini» – cattivi – non rispettano le regole, e dunque vanno puniti. Ovvio, vero? Se uno non rispetta la legge sull’ingresso e il soggiorno in Italia, e viene qui illegalmente, comincia male il suo percorso di integrazione, e magari non rispetterà nemmeno le altre leggi. Le cose, però, non stanno così: perchè, nel nostro disastrato paese, essere regolari o «clandestini» dipende quasi esclusivamente dal caso. (altro…)

Read Full Post »

femeie.jpg Recentemente mi è stato chiesto di scrivere, per la rivista dell’ANCI regionale “Percorsi di Cittadinanza”, un commento sul decreto flussi in Toscana. Lo spazio era breve, e le riflessioni che ho fatto sono state necessariamente sintetiche. Su questo blog propongo una versione più completa, in cui cerco di spiegare che cos’è il “decreto flussi”, come (non) funzionano i meccanismi di regolarizzazione dei migranti irregolari, e fornisco alcuni dati sulla situazione in provincia di Pisa e a livello regionale. Chi già conosce, più o meno, il funzionamento dei flussi può saltare la prima parte e leggersi la seconda, dedicata ai dati locali. L’articolo originale è stato pubblicato sul numero 3/2008 della rivista, scaricabile online dal sito dell’ANCI.

Attenzione: per informazioni più aggiornate su questo argomento clicca qui

Che cos’è il decreto flussi

Il decreto flussi è l’atto normativo con il quale il Governo stabilisce ogni anno quanti stranieri possono entrare in Italia per lavoro. (altro…)

Read Full Post »